Gli scavi a Monte Giulfo presso Villarosa (Enna) - Agosto 2013 

Conclusa la campagna scavi di SiciliAntica nel sito archeologico di Monte Giulfo. I primi risultati


Condividi questo articolo

 -

Si è conclusa da pochi giorni la terza campagna di scavi archeologici nel sito indigeno-ellenizzato di Monte Giulfo, nei pressi di Villarosa. I lavori, che hanno avuto la durata di un mese (29 luglio-30 agosto), sono stati realizzati sotto la Direzione Scientifica della Soprintendenza BCA di Enna con la collaborazione del Comune di Villarosa e della sede di SiciliAntica di Enna.


Il comune di Villarosa, per volontà del Sindaco Franco Costanza, ha messo a disposizione le strutture per l'accoglienza di circa quaranta giovani soci di SiciliAntica, laureati o laureandi in materie attinenti il mondo dei beni culturali, provenienti da tutta la Sicilia, fornendo loro anche il vitto.
Fondamentale per la riuscita dell'iniziativa è stato il ruolo svolto dalla Soprintendente di Enna dott.ssa Fulvia Caffo che in modo celere ha messo in moto l'iter amministrativo per la stipula della convenzione fra i tre soggetti interessati.

SiciliAntica ha supportato le attività fornendo, oltre ai propri volontari, le attrezzature tecniche e stanziando le risorse per l'acquisto dei materiali utili allo scavo.
La direzione scientifica dello scavo è stata affidata alla Dott.ssa Francesca Valbruzzi archeologa dell'Unità Operativa 8 per i Beni archeologici della Soprintendenza di Enna, mentre i lavori sul campo sono stati condotti sotto la responsabilità del Dott. Sandro Amata, che dal 2007 si occupa dello studio del sito di Monte Giulfo, con la collaborazione dei Dott.ri Angelo Di Stefano e Gaetano Marchiafava.

Nelle indagini archeologiche degli anni passati era stato messo in luce un grande edificio-magazzino di carattere pubblico datato intorno alla seconda metà del VI sec. a.C. e abbandonato intorno al 470 a.C., un importante santuario rupestre della fine del VI sec. a. C. e parte della necropoli est caratterizzata dalla presenza di tombe monumentali e a camera dello stesso periodo.

 

L'odierna campagna di scavi invece si è svolta nel versante settentrionale del pendio della montagna, in un settore limitrofo all'abitato urbano, dove è stato individuato un vero e proprio quartiere artigianale dove si producevano vasi di raffinata fattura e rientranti nel panorama della produzione indigena caratterizzata da motivi geometrici.

Il valore di tale scoperta è dato dal fatto che si tratta del primo rinvenimento di un quartiere artigianale integro dove si svolgevano le attività produttive.

In Sicilia, per quanto riguarda il periodo arcaico, i rinvenimenti di fornaci sono sempre riferiti ad episodi isolati o quantomeno a situazioni che nel corso dei secoli avevano subito dei cambiamenti , come testimonia il caso di Entella dove nell'area artigianale di età arcaica era sorta una necropoli di età ellenistica che ne aveva compromesso le strutture precedenti.

Quindi la scoperta riveste un valore notevole per la ricostruzione dei processi produttivi di questo periodo cruciale per la storia antica della Sicilia in quanto il contatto con i coloni greci provoca un cambiamento tecnologico che influirà sulla struttura socio-economica e culturale delle varie comunità indigene.


Con le scoperte di questa breve ma fruttuosa campagna di scavi si pongono le basi per la prosecuzione delle indagini con la possibilità che Monte Giulfo rivesta per l'età arcaica un ruolo di primo piano nel panorama storico-scientifico dello scacchiere isolano.

Consiglio regionale

Componenti

Comunicati

La nostra polizza assicurativa

Attività

Archivio

Scavi archeologici

Area Archeologica delle Mura dionigiane ad Adrano. Aprile-Maggio 2013

Bando di partecipazione scavi di Monte Giulfo 2014

Gli scavi a Monte Giulfo presso Villarosa (Enna) - Agosto 2013

Gli scavi di Agira (EN) anni 2008-2010. L'abitato e la necropoli

Kentoripa 14 - Valorizzazione dell'area archeologica detta Augustales a Centuripe PROROGA

Paternò, Contrada Pietralunga - Luglio 1997

Relazione sugli scavi di Akrai (Palazzolo Acreide)

Evento regionale - "Un giorno nell'antica Roma"

Pubblicazioni

Riviste

Volumi

Le nostre sedi nelle 9 province siciliane

News

13/09/2017

dedica votiva di un ginnasiarca

Sede di Centuripe


10/09/2017

fosille marino di 80 milioni di anni ...

Sede di Sant'Angelo di Brolo


09/09/2017

Sede di San Michele di Ganzaria

le monete del Regno di Sicilia


08/09/2017

Sede di Piazza Armerina

Le conoscenze geografiche con ...


02/09/2017

Sede di Lentini Carlentini


22/08/2017

Gangitanus sculptor

Visita guidata alla scoperta d ...


20/08/2017

la monetazione di Agyrion

Sede di Agira – Domenica 20 ag ...


11/08/2017

i segreti del mare

Sede di Noto – venerdì 11 agos ...


05/08/2017

Museo dello Sbarco

Sede di Catania – Sabato 5 ago ...


04/08/2017

aspettando i barbari

Sede di Piazza Armerina – Vene ...


Leggi tutte le news

Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali

Tu sei qui: Home > Scavi archeologici > Gli scavi a Monte Giulfo presso Villarosa (Enna) - Agosto 2013 

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi ricevere regolarmente le nostre newsletter contenenti news aggiornate e informazioni, iscriviti compilando il form.

Seguici sui Social

Diventa un membro della Community di Siciliantica seguendoci online negli altri nostri canali

SiciliAntica - Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali
Via dei Giardini, 12 - 93100 Caltanissetta ( CL - Sicilia)
Cell. 320 3658799 - Contatti
Cod. Fiscale 93075130877

creazione sito web: CLIC - Consulenze per il Web Marketing
siti web ottimizzati a cura di: A. Argentati - Consulenze aziendali per Internet

Resta in contatto con SiciliAntica

privacy policy | mappa sito | link

Pagina Facebook SiciliAntica Guarda i nostri video su YouTube
Campagne di Delia Convento dei Frati Minori Cappuccini di Lentini