ATTIVITA' SiciliAntica Castellammare del Golfo Anno 2014 

Vedi documento con foto in allegato (.pdf)


Condividi questo articolo

 -

ATTIVITA' SiciliAntica Castellammare del Golfo Anno 2014

La sede di Castellammare del Golfo di SiciliAntica, dalla sua costituzione (Giugno 2014) a fine Dicembre, ha avviato una serie di attività e di collaborazioni che stanno ponendo le basi per approfonditi ed accurati lavori sulla conoscenza del territorio.
L'Associazione, in questa prima fase, si è dedicata soprattutto ad attività di perlustrazione del territorio e del tratto marino-costiero nell'intento di poter redigere una carta archeologica dell'area castellammarese quanto più completa e dettagliata. Il gruppo operativo dell'Associazione è infatti costituito da, ricercatori-esploratori, archeologi, architetti, sub e cultori di archeologia in genere.

Disponendo di un buon gruppo subacqueo è stata avviata un'ottima collaborazione con la Soprintendenza del Mare e il suo responsabile, Prof. S. Tusa, tanto che il 27 giugno 2014 si partecipava al recupero di un ceppo d'ancora in piombo di periodo romano. Qualche giorno prima, infatti, il socio sommozzatore, Lino Corso, individuava a -20 mt. ca., un antico ceppo d'ancora; informato il presidente Ignazio Sottile questi avvisava a sua volta il Soprintendente del Mare che disponeva l'immediato recupero chiedendo all'Associazione collaborazione e assistenza logistica.


Durante i primi giorni del mese di luglio il gruppo degli esploratori di SiciliAntica ha aperto una via di accesso alla rocca denominata "Arba" dove, i primi giorni del mese di maggio, erano stati individuati i resti di un fortilizio e di una cisterna intonacata completamente sommersi da arbusti e sterpi.
Lo sperone di roccia, alto oltre 50 metri dal piano di campagna sottostante, ha una superficie piana di 300 mq circa e i resti delle costruzioni risalirebbero ad un periodo precedente alla fondazione del Castello di Bayda (1260). Alla base della via di accesso è stata individuata un'area cinta da alte mura in buono stato di conservazione. Nelle prossimità di tali manufatti è stata rinvenuta da Ignazio Sottile la porta di accesso all'intero complesso architettonico. Il 30 di agosto i soci di SiciliAntica per la prima volta hanno condotto un gruppo di 30 persone presso il sito messo in sicurezza e oggi pienamente fruibile.

Nel luglio 2014 il presidente Ignazio Sottile, si trovava a perlustrare alcune grotte sui monti castellammaresi, dove rinveniva tracce di presenza umana dal periodo Mesolitico fino al Medioevo. In collaborazione con il gruppo dei soci fondatori si procedeva a evidenziare i dati più interessanti con rilievi fotografici, piano altimetrici, con il posizionamento delle coordinate geografiche, il tutto documentato da una dettagliata relazione tecnica.

A novembre 2014, in occasione degli scavi di Pizzo Monaco nel territorio Custonaci-Castellammare del Golfo, coordinati dall'università di Granada nell'ambito del progetto ME.MO.LA., SiciliAntica si è distinta nella collaborazione agli scavi. Pizzo Monaco è un interessante sito archeologico del X-XI secolo del periodo islamico. Dalle strutture presenti e dal materiale ritrovato, i ricercatori sono propensi a pensare che si tratti di un granaio fortificato collettivo (agadir).
http://www.memolaproject.eu/it/attivita/pizzomonaco-2014

Nel mese di giugno 2014 il presidente dell'Associazione SiciliAntica individua alcune tombe nei pressi di Visicari, Castellammare del Golfo. Nel mese di dicembre abbiamo iniziato lo studio e si stanno rilevando i dati su delle tombe terragne, con copertura in coppi, che sono emerse a vista perché tranciate dai lavori di un mezzo meccanico utilizzato per terrazzare una collina. In tale occasione si è chiesto la collaborazione del prof. S. Tusa e del prof. F. Maurici in quanto la necropoli è di difficile datazione (tardo Bizantina - Araba ?). Attualmente sono state individuate 34 tombe che presentano numerosi resti ossei ma al momento nessun tipo di corredo funerario.

 -  -

Scarica gli allegati

Consiglio regionale

Componenti

Comunicati

La nostra polizza assicurativa

Attività

Archivio

Scavi archeologici

Evento regionale - "Un giorno nell'antica Roma"

Pubblicazioni

Riviste

Volumi

Le nostre sedi nelle 9 province siciliane

News

13/09/2017

dedica votiva di un ginnasiarca

Sede di Centuripe


10/09/2017

fosille marino di 80 milioni di anni ...

Sede di Sant'Angelo di Brolo


09/09/2017

Sede di San Michele di Ganzaria

le monete del Regno di Sicilia


08/09/2017

Sede di Piazza Armerina

Le conoscenze geografiche con ...


02/09/2017

Sede di Lentini Carlentini


22/08/2017

Gangitanus sculptor

Visita guidata alla scoperta d ...


20/08/2017

la monetazione di Agyrion

Sede di Agira – Domenica 20 ag ...


11/08/2017

i segreti del mare

Sede di Noto – venerdì 11 agos ...


05/08/2017

Museo dello Sbarco

Sede di Catania – Sabato 5 ago ...


04/08/2017

aspettando i barbari

Sede di Piazza Armerina – Vene ...


Leggi tutte le news

Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali

Tu sei qui: Home > ATTIVITA' SiciliAntica Castellammare del Golfo Anno 2014 

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi ricevere regolarmente le nostre newsletter contenenti news aggiornate e informazioni, iscriviti compilando il form.

Seguici sui Social

Diventa un membro della Community di Siciliantica seguendoci online negli altri nostri canali

SiciliAntica - Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali
Via dei Giardini, 12 - 93100 Caltanissetta ( CL - Sicilia)
Cell. 320 3658799 - Contatti
Cod. Fiscale 93075130877

creazione sito web: CLIC - Consulenze per il Web Marketing
siti web ottimizzati a cura di: A. Argentati - Consulenze aziendali per Internet

Resta in contatto con SiciliAntica

privacy policy | mappa sito | link

Pagina Facebook SiciliAntica Guarda i nostri video su YouTube
Campagne di Delia Convento dei Frati Minori Cappuccini di Lentini