Le pietre di Caltabellotta 

Pubblicazione dell'opuscolo "Le pietre di Caltabellotta", breve viaggio tra le meraviglie storiche, archeologiche ed architettoniche caltabellottesi.


Condividi questo articolo

 -

L'associazione SiciliAntica di Caltabellotta ha realizzato un opuscolo dal titolo "Le pietre di Caltabellotta" che è già in distribuzione per tutti coloro i quali, turisti ed appassionati, volessero conoscere meglio la splendida cittadina e la sua frazione.

L'intero lavoro, finanziato dallo stesso comune, è scritto in tre lingue oltre all'italiano (inglese, tedesco e spagnolo) e racconta in breve, tramite immagini e parole, i luoghi ed i colori che Caltabellotta e Sant'Anna posseggono, facendone un excursus storico, archeologico, mitico e paesaggistico e analizzando altresì tutti i monumenti più importanti sia per il loro valore storico ed archeologico sia per quello architettonico e religioso. Si percorreranno virtualmente, lungo un tragitto che prelude al reale cammino, le vie che conducono alle "Grotte del bene e del male" ubicate all'interno dell'Eremo di San Pellegrino, collegando il luogo al culto ad una precedente divinità ctonia. Si attraverseranno "li rocchi", che ospitano una cinquantina di tombe a grotticella artificiale scavate nella viva roccia, databili presumibilmente intorno al XIV secolo a. C., divenute successivamente vere e proprie abitazioni.

Si giungerà al monte della Pietà con "La grotta di San Cono" composta da sei ambienti con porte e finestre scolpite, ragionevolmente ritenuta un complesso funebre monumentale riconducibile ad una figura importante, un re sicano probabilmente, che visse durante quel periodo di contatto tra il mondo miceneo e la civiltà siceliota. E poi ancora "U Pirtusu", "U Casteddu", la Madrice fatta edificare da re Ruggero in età normanna e che ospita al suo interno opere pregevoli del Ferraro e dei Gagini; le chiese di Sant'Agostino e di San Lorenzo, fondata dai Padri agostiniani nel XII secolo la prima e del XV secolo la seconda; la chiesa barocca dell'Itria e quella dei Cappuccini con le cosiddette catacombe "moderne".

Poi più a valle, a Sant'Anna, si concluderà il breve viaggio virtuale dell'opuscolo con le mirabili chiese di Montevergine ed il Collegio di Maria con annessa la piccola chiesa seicentesca di Santa Maria del Fervore che al suo interno conserva, ai piedi dell'altare maggiore, un frammento di mosaico romano databile tra la fine del V e gli inizi del VI secolo.


L'opuscolo si può trovare presso la Biblioteca comunale "Guglielmo Raimondo Moncada", il Museo Civico "Palazzo della Signoria" o contattando l'associazione ai seguenti indirizzi caltabellotta@siciliantica.it, siciliantica.caltabellotta@facebook.com.

 

Consiglio regionale

Componenti

Comunicati

La nostra polizza assicurativa

Attività

Archivio

Scavi archeologici

Pubblicazioni

Riviste

Volumi

Le nostre sedi nelle 9 province siciliane

News

16/12/2017

Consiglio e Assemblea Regionali - Mo ...

Domenica 17 dicembre p.v. s ...


18/11/2017

Sede di Catania meglio Parco che spo ...

SABATO 18 novembre< ...


28/10/2017

Sede di Catania escursione oasi del ...

SABATO 28 OTTOBRE Contrada ...


13/09/2017

Dedica votiva di un ginnasiarca

Sede di Centuripe


10/09/2017

Fossile marino di 80 milioni di anni ...

Sede di Sant'Angelo di Brolo


09/09/2017

Sede di San Michele di Ganzaria

le monete del Regno di Sicilia


08/09/2017

Sede di Piazza Armerina

Le conoscenze geografiche con ...


02/09/2017

Sede di Lentini Carlentini


22/08/2017

Gangitanus sculptor

Visita guidata alla scoperta d ...


20/08/2017

la monetazione di Agyrion

Sede di Agira – Domenica 20 ag ...


Leggi tutte le news

Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali

Tu sei qui: Home > Le pietre di Caltabellotta 

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi ricevere regolarmente le nostre newsletter contenenti news aggiornate e informazioni, iscriviti compilando il form.

Seguici sui Social

Diventa un membro della Community di Siciliantica seguendoci online negli altri nostri canali

SiciliAntica - Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali
Via dei Giardini, 12 - 93100 Caltanissetta ( CL - Sicilia)
Cell. 320 3658799 - Contatti
Cod. Fiscale 93075130877

creazione sito web: CLIC - Consulenze per il Web Marketing
siti web ottimizzati a cura di: A. Argentati - Consulenze aziendali per Internet

Resta in contatto con SiciliAntica

Campagne di Delia Convento dei Frati Minori Cappuccini di Lentini