News


Condividi questo articolo

30/01/2017

Sede di Catania - programma primo semestre 2017 (info e prenotazioni : catania@siciliantica.it

VENERDÌ 17 FEBBRAIO Carmelo Mangano proietterà l’abituale video riassuntivo dell’attività svolta nel 2° semestre del 2016. Sarà altresì possibile rinnovare la quota di iscrizione per l’anno 2017, per quei soci ritardatari che non hanno ancora provveduto. Appuntamento alle ore 17.00 presso gli spazi sociali della Chiesa dei S.S. Pietro e Paolo, in Via Siena, gentilmente messa a disposizione dal Parroco Padre Alfio Carciola. SABATO 11 MARZO 20 anni della Sede di Catania Festeggeremo i 20 anni di fondazione della Sede in una maniera senz’altro inusuale, imparando a conoscere uno strumento di trasporto conosciuto da pochi, che si appresta a vivere una seconda giovinezza: la Ferrovia Circumetnea. Essa infatti costituirà fra breve una prosecuzione della Metropolitana di Catania e favorirà notevolmente il collegamento tra il centro cittadino e molti dei paesi che fanno da cintura all’Etna. Ci incontreremo alla Stazione Borgo alle 9.30, per partire col treno delle 9.43. Scenderemo alla Fermata Gurrida alle 11.19 e ci incammineremo verso l’omonimo lago, che offre, in primavera, uno spettacolo di grande valore paesaggistico. Colazione al sacco nei pressi del capanno per l’osservazione degli uccelli e ritorno alla Fermata Gurrida in tempo per prendere il treno delle 14.50, che ci riporterà alla Stazione Borgo alle 16.32. Il tragitto a piedi si aggira sui km 1,250 (solo andata) e richiede calzatura da campagna. Il costo del biglietto, debitamente scontato, si aggirerà sugli € 6,50 A+R. Ad esso non si aggiungerà alcun altra spesa, in quanto la colazione al sacco sarà a cura di ciascun partecipante. La prenotazione è opportuna e dovrà avvenire entro la sera di giovedì 9 marzo, ma non vi saranno limiti al numero dei partecipanti. E’ bene che gli interessati a partecipare prestino particolare attenzione al messaggio E-mail di pro memoria che precederà di una settimana l’escursione, onde conoscere gli eventuali aggiornamenti e/o maggiori dettagli. Per la sua riuscita, la gita necessita di una bella giornata e sarà quindi legata ad una verifica delle previsioni del tempo. DOMENICA 9 APRILE Palazzolo Acreide Cittadina barocca, popolata da 8.900 abitanti, che fu colonia fondata da Siracusa sui Monti Iblei, non distante dal fiume Anapo e da Pantalica. Offre un sito di grande rilevanza archeologica, notevoli chiese, architetture e ben tre musei (archeologico “Gabriele Iudica”, “dei viaggiatori in Sicilia” e “Casa-Museo etnografico di Antonino Uccello”). Nel 2002 è stata insignita del titolo di Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO, insieme ad altre sette città del Val di Noto. Palazzolo Acreide fa inoltre parte del circuito dei borghi più belli d'Italia. Pranzo in trattoria. Appuntamento alle 7.30 al Bar Ottagono di Mascalucia e quindi alle 8.00 a Piazza G. Verga. Il ritorno è previsto per le 19 circa. La quota di partecipazione, comprensiva di pullman e pranzo, è di € 35,00 per i soci e di € 40,00 per i non soci. Compatibilmente con la rimanenza di posti, è possibile prenotare fino alla sera di giovedì 6 aprile, utilizzando uno qualsiasi degli strumenti indicati in questa pagina, con predilezione per la posta elettronica. L’appuntamento è valido con qualsiasi tempo. VENERDÌ 24 MARZO La terra trema La città di Catania, come tante altre della Sicilia Sud-orientale, soffrì nel 1693 per un terremoto molto più severo di quelli che stanno tanto angustiando le cittadine dell’Appennino centrale. Quel terremoto lo ricordiamo spesso nelle nostre passeggiate e nelle nostre conversazioni. Messina, Reggio Calabria ed altre cittadine della Calabria meridionale, subirono nel 1908 un terremoto altrettanto devastante. Entrambi gli eventi hanno radicalmente trasformato l’aspetto delle città coinvolte e costituiscono anche due capisaldi nella storia della sismologia italiana essendo essi il primo ed il secondo nella triste graduatoria dei terremoti italiani di tutti i tempi per magnitudo. Ne percorreremo gli eventi in parallelo, per evidenziare gli aspetti simili e quelli diversi, tra l’uno e l’altro, a distanza di 215 anni. Come arrivò la ferale notizia alle autorità del tempo? Quanto tempo fu necessario per organizzare i soccorsi? A chi fu demandato il potere decisionale? Come si provvide ai superstiti? Come e dove si ricostruirono le città distrutte? Che esperienza possiamo trarre da questi tragici eventi? Sarà il sottoscritto a raccontare, presso gli spazi sociali della Chiesa dei S.S. Pietro e Paolo, in Via Siena, gentilmente messa a disposizione dal Parroco Padre Alfio Carciola, con inizio alle ore 17,00. VENERDÌ 21 E SABATO 22 APRILE Il Teatro greco-romano di Catania – gli spazi di recente apertura Nel corso del 2016 la fruizione dell’importantissimo monumento che sorge in Via Vittorio Emanuele, dietro una cortina di palazzi ottocenteschi, è stata allargata ad una serie di ambienti che ne arricchiscono ulteriormente l’interesse. Ci aiuterà a comprendere ed apprezzare ciò che è stato messo recentemente messo alla luce l’archeologa dott.ssa Agata Taormina, che ha lavorato per anni nel sito, e ciò avverrà in due tempi. Venerdì 21, presso gli spazi sociali della Chiesa dei S.S. Pietro e Paolo, in Via Siena, gentilmente messa a disposizione dal Parroco Padre Alfio Carciola, con inizio alle ore 17.00 avremo una illustrazione preliminare del sito. Sabato 22, con appuntamento alle ore 9.00 presso la biglietteria, effettueremo la visitare del monumento, ancora guidati dalla dott.ssa Taormina. Il costo del biglietto, cui provvederà ciascuno autonomamente, è € 6.00. Poiché la prima domenica di ogni mese l’accesso ai siti museali e archeologici è gratuito, una decina di giorni prima valuteremo la possibilità di spostare in avanti la visita al teatro per sfruttare questa possibilità ma la sua organizzazione è particolarmente complessa. Pertanto, anche in questo caso, i soci sono pregati di seguire con attenzione gli avvisi che saranno inviati una decina di giorni prima. DOMENICA 7 MAGGIO Assoro Una cittadina purtroppo fuori dai circuiti turistici, situata tra i Monti Erei, che ci sorprenderà per i tesori che custodisce. Abitata nella Preistoria dai Siculi, vanta per tale motivo un’antichità superiore a quella di Roma. Visiteremo la medievale “Basilica” (Chiesa Madre), dedicata a San Leone, recentemente restaurata, ancora coperta da uno straordinario tetto ligneo e osserveremo i numerosi tesori d’arte custoditi al suo interno. Altri obbiettivi saranno la Batia e la Chiesa della S.S. Maria degli Angeli. Non mancheranno ovviamente due passi nel Centro Storico, per percepirne atmosfera. Saremo accompagnati dal dott. Melchiorre Gnolfo, cultore della storia di Assoro, suggerito da un nostro consigliere. Nel pomeriggio raggiungeremo la vicina Leonforte, per una breve passeggiata che ci consentirà di apprezzare la Gran Fonte, fatta costruire da Nicolò Placido Branciforti, che fondò la cittadina nel 1610 e di prendere un secondo caffè. Pranzo in trattoria. Appuntamento alle 7.30 al Bar Ottagono di Mascalucia e quindi alle 8.00 a Piazza G. Verga. Il ritorno è previsto per le 19 circa. La quota di partecipazione, comprensiva di pullman e pranzo, è di € 35,00 per i soci e di € 40,00 per i non soci. Compatibilmente con la rimanenza di posti, è possibile prenotare fino alla sera di giovedì 4 maggio, utilizzando uno qualsiasi degli strumenti indicati in questa pagina, con predilezione per la posta elettronica. L’appuntamento è valido con qualsiasi tempo. DOMENICA 4 GIUGNO Le tre antiche tonnare SiciliAntica, su suggerimento di un altro consigliere, propone un’escursione tutta al cospetto del mare, come la stagione suggerisce. Ci recheremo lungo la costa ionica a Sud di Siracusa, per visitare ciò che rimane delle tonnare di Marina di Avola, di Marzamemi e di Portopalo di Caspo Passero. Assieme a quella, già da noi visitata, di Vendicari e a quella di Capo S. Panagia, dove prima o poi ci recheremo, queste tonnare costituivano una importante fonte di lavoro e quindi di sostentamento per le popolazioni locali, visto che impegnavano molto personale sia nella fase di pesca del tonno, sia in quella di trasformazione e conservazione del pescato. Alcune complesse modifiche alle rotte di migrazione dei tonni nel Mediterraneo, hanno purtroppo prodotto la chiusura di tale attività. Di tali tonnare racconteremo le vicende, legate a filo doppio alla storia delle principali famiglie che le aveva in concessione feudale. Pranzo in trattoria. Appuntamento alle 7.30 al Bar Ottagono di Mascalucia e quindi alle 8.00 a Piazza G. Verga. Il ritorno è previsto per le 19 circa. La quota di partecipazione, comprensiva di pullman e pranzo, è di € 37,00 per i soci e di € 42,00 per i non soci. Compatibilmente con la rimanenza di posti, è possibile prenotare fino alla sera di giovedì 1° giugno, utilizzando uno qualsiasi degli strumenti indicati in questa pagina, con predilezione per la posta elettronica. L’appuntamento è valido con qualsiasi tempo. Il presente programma viene inviato a mezzo E-mail indistintamente a soci e simpatizzanti e a mezzo posta solo ai soci non dotati di posta elettronica in regola con le quote sociali del 2016 o del 2017. Durante la riunione del 17 febbraio ne saranno disponibili numerose copie cartacee. Con l’augurio di vedervi numerosi, porgiamo cordiali saluti. Catania, 25 gennaio 2017 Il presidente della sede di Catania (Giambattista Condorelli)


26/01/2017

Sede di Adrano

programma provvisorio delle attività: - domenica 5 marzo visita guidata di Adrano - domenica 2 aprile visita guidata a Morgantina , Aidone, Piazza Armerina , Villa del Casale - domenica 7 maggio visita guidata al Mendolito e Ponte dei Saraceni - domenica 4 giugno visita guidata a Siracusa info : adrano@siciliantica.it


21/01/2017

Avola antica tra storia e archeologia

Avola antica tra storia e archeologia


06/01/2017

Presepe Vivente a Capaci organizzato dalla Gi.Fra. e dall'O.F.S. in collaborazione con SiciliAntica

La rappresentazione metterà in scena due periodi storici . . . .


02/01/2017

A Centuripe la rassegna ARTE e VERSI, seconda edizione

Luned' 2 Gennaio, ore 19:00 Programma e locandina in allegato


11/12/2016

A Roccapalumba Rassegna teatrale organizzata da SiciliAntica

Si inizia l'11 Dicembre con lo spettacolo "Rapsodia Siciliana" con Enzo Gambino . . .


06/12/2016

Conversazione con Giacomo Leopardi

Martedì 6 Dicembre 2016 - Ore 16,30 Museo delle Marionette, Piazzetta A. Pasqualino, 5 (trav. Via Butera) - Palermo


02/12/2016

Convegno "Eracle in Sicilia. Oltre il mito: arte, storia, archeologia"

XIII Convegno di Studi sulla Sicilia antica Caltanissetta - Palazzo Moncada


27/11/2016

Sede di Catania visita guidata Acquedotto romano

Domenica 27 novembre, appuntamento alle ore 8.20 lungo il tratto di marciapiede di P.za Abramo Lincoln (lato di levante), posto al termine di Corso delle Province, dove si trova un giornalaio. Con mezzi privati di recheremo a Paternò dove ci sarà un secondo appuntamento alle 9.00 presso il “palazzo rosa” o “palazzo di ferro” che si trova all’ingresso di Paternò. Si suggerisce di accordarsi nei giorni precedenti per l’utilizzo di un’unica autovettura. Altre persone potranno essere ospitate al momento solo in base alla disponibilità di posti. A Paternò ci aspetta Simona Trigilia, giovane socia della Sede di Paternò, che ci condurrà a vedere alcune parti del famoso acquedotto romano che da S. Maria di Licodia portava l’acqua a Catania. Si tratta di un’opera ingegneristica che non ha pari in Sicilia, capace di una portata di 325 lt/sec, che prendeva il via a Sud di S. Maria di Licodia, attraversava i territori di Paternò, Belpasso e Misterbianco e giungeva a Catania a ridosso della Collina di Montevergine, la zona più alta della città antica. Colà, dopo un percorso di ben 24 km, uno o più serbatoi consentivano la raccolta e la successiva distribuzione dell’acqua nei vari quartieri mediante altri acquedotti di minore portata. Successivamente contiamo di recarci alla periferia di S. Maria di Licodia, per ammirare la Fontana del Cherubino, di recente restaurata. Posta sotto la rupe basaltica, sgorgano da tempi immemorabili cinque sorgenti di acque che in passato alimentavano l'acquedotto romano e in tempi più recenti la fontana. Essa fu ristrutturata dai padri benedettini nel 1757, ma si presume che essa sia stata costruita in epoca aragonese. La visita terminerà tra le 12.30 e le 13.00. Per la visita ai resti dell’acquedotto romano sono indispensabili calzatura da campagna. Partecipazione libera e gratuita


24/11/2016

Progetto: Una Domenica al Lago

Un itinerario per la conoscenza e la valorizzazione delle aree lacustri siciliane


vai alla pagina 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144  145  146  147  148  149  150  151  152  153  154  155  156  157  158  159  160  161  162  163  164  165  166  167  168  169  170  171  172  173  174  175  176  177 

Consiglio regionale

Componenti

Comunicati

La nostra polizza assicurativa

Attività

Archivio

Scavi archeologici

Evento regionale - "Un giorno nell'antica Roma"

Pubblicazioni

Riviste

Volumi

Le nostre sedi nelle 9 province siciliane

News

20/08/2017

la monetazione di Agyrion

Sede di Agira – Domenica 20 ag ...


05/08/2017

Museo dello Sbarco

Sede di Catania – Sabato 5 ago ...


05/08/2017

i segreti del mare

Sede di Noto – Sabato 5 agosto ...


04/08/2017

aspettando i barbari

Sede di Piazza Armerina – Vene ...


28/07/2017

Passeggiata sotto le stelle

Sede di Mistretta – Venerdì 28 ...


22/07/2017

Canti e cunti siciliani

Sede di Roccapalumba – Sabato ...


22/07/2017

aspettando il cielo stellato

Sede di Roccapalumba


21/07/2017

l'era dello zolfo

Sede di Caltagirone – venerdì ...


16/07/2017

archeo trekking

Sede di Castellammare del Golf ...


16/07/2017

VIII Cronocalata di Centuripe

Sede di Centuripe - domenica 1 ...


Leggi tutte le news

Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali

Tu sei qui: Home > News

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi ricevere regolarmente le nostre newsletter contenenti news aggiornate e informazioni, iscriviti compilando il form.

Seguici sui Social

Diventa un membro della Community di Siciliantica seguendoci online negli altri nostri canali

SiciliAntica - Associazione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali
Via dei Giardini, 12 - 93100 Caltanissetta ( CL - Sicilia)
Cell. 320 3658799 - Contatti
Cod. Fiscale 93075130877

creazione sito web: CLIC - Consulenze per il Web Marketing
siti web ottimizzati a cura di: A. Argentati - Consulenze aziendali per Internet

Resta in contatto con SiciliAntica

privacy policy | mappa sito | link

Pagina Facebook SiciliAntica Guarda i nostri video su YouTube
Campagne di Delia Convento dei Frati Minori Cappuccini di Lentini